EPA 2017
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
American Psychiatric annual meeting
OncologiaMedica.net

Previsione del rischio di alcolismo nella schizofrenia attraverso l'interazione di varianti genetiche comuni nel sistema del fattore di rilascio della corticotropina


Lo stress svolge un ruolo importante nello sviluppo del disturbo da consumo di alcol. A sua volta, il disturbo da consumo di alcol peggiora la prognosi dei pazienti psichiatrici in relazione alla gravità generale della malattia, la situazione sociale e l'onere socioeconomico.

Prevedere quali siano le persone a rischio di disturbo da consumo di alcol è cruciale per le nuove strategie preventive e terapeutiche.

Per verificare se varianti genetiche del sistema del fattore di rilascio della corticotropina o la loro interazione influenzino il rischio di sviluppare il disturbo da consumo di alcol nelle popolazioni con malattie croniche, è stata eseguita un'analisi del genotipo per selezionati polimorfismi a singolo nucleotide all'interno dei geni CRHR1 e CRHBP in pazienti con schizofrenia e in un campione di controllo senza disturbi psichiatrici schizofrenici, per consentire l'estrazione di fattori predittivi di comorbidità di disturbo da consumo di alcol.

L'analisi dell'espressione genica ( RNA messaggero ) nelle cellule mononucleate del sangue periferico è stata effettuata per ottenere le prime informazioni meccanicistiche.

Un'impostazione ideale per questo studio è stata la Göttingen Research Association for Schizophrenia Data Collection dei pazienti schizofrenici, specificamente intesa a consentire l'associazione delle informazioni genetiche con fenotipi quantificabili in uno studio di associazione basato sul fenotipo genetico.

In totale sono stati arruolati 1037 pazienti schizofrenici ( Göttingen Research Association for Schizophrenia ), 80 controlli non-schizofrenici e uno studio caso-controllo che ha incluso 1141 soggetti sani.

Le principali misure di esito sono state l'associazione dei genotipi CRHR1 e CRHBP con: (1) disturbo da consumo di alcol, (2) nuovo sviluppo del punteggio di gravità dell'alcolismo comprendente 5 variabili di disturbo da consumo di alcol rilevanti; e (3) espressione quantitativa di CRHR1 e CRHBP su RNA messaggero.

Un'interazione di CRHR1 rs110402 e CRHBP rs3811939 è stata predittiva di alto rischio di comorbidità di disturbo da consumo di alcol nei pazienti schizofrenici ( odds ratio, OR=2.27, P inferiore a 0.001 ), così come il controllo delle malattie psichiatriche ( OR=4.02; P=0.06 ) e ha portato a un più alto rapporto CRHR1/CRHBP RNA messaggero ( P=0.02; asse dello stress sbilanciato ).

In conclusione, l'alto valore predittivo di un’interazione genetica all'interno dell'asse dello stress per il rischio di comorbidità di disturbo da consumo di alcol può essere utilizzato per nuovi approcci terapeutici preventivi e personalizzati. ( Xagena2011 )

Ribbe K et al, Arch Gen Psychiatry 2011; 68: 1247-1256


Psyche2011



Indietro