American Psychiatric annual meeting
EPA 2017
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
Xagena Mappa

Effetti a lungo termine della sospensione del mantenimento antipsicotico dopo primo episodio di schizofrenia e disturbi correlati


Le conseguenze a lungo termine della sospensione dei farmaci antipsicotici dopo il successo del trattamento del primo episodio di psicosi non sono state ben studiate.
È stata valutata la relazione tra le decisioni sulla terapia di mantenimento precoce nel primo episodio di psicosi e il successivo esito clinico a 10 anni.

Sono stati presentati i dati di follow-up a 10 anni ( 2003-2014 ) di uno studio randomizzato in doppio cieco condotto in 7 Centri di Hong Kong in cui a 178 pazienti con primo episodio di psicosi con risoluzione dei sintomi completamente positiva dopo almeno 1 anno di trattamento antipsicotico in cui era stato somministrato un trattamento di mantenimento ( n=89; Quetiapina orale 400 mg al giorno ) o interruzione precoce del trattamento ( n=89; placebo ) per 12 mesi.
Dopo lo studio, i pazienti avevano ricevuto un trattamento naturalistico di osservazione.

Nel complesso questa coorte di pazienti aveva ricevuto circa 3 anni di trattamento prima di entrare nella fase di follow-up dello studio: circa 2 anni di trattamento di mantenimento prima dell'ingresso nello studio e 1 anno di trattamento nello studio.

L'esito primario di questo studio di follow-up era la proporzione di pazienti in ciascun gruppo ( compresi quelli per i quali non era disponibile un follow-up diretto ) con risultati clinici buoni o scarsi a lungo termine a 10 anni, con esito sfavorevole definito come presenza di sintomi psicotici persistenti, un requisito per il trattamento con Clozapina o la morte per suicidio. 

Esiti clinici sfavorevoli a 10 anni si sono verificati in 35 pazienti su 89 ( 39% ) nel gruppo con sospensione e in 19 su 89 pazienti ( 21% ) nel gruppo con trattamento di mantenimento ( hazard ratio, HR=1.84; P=0.012 ).

Il suicidio è stato l'unico evento avverso grave che si è verificato nella fase di follow-up ( 4 pazienti, 4%, nel gruppo di sospensione precoce versus 2, 2%, nel gruppo di mantenimento ).

Nei pazienti con primo episodio di psicosi con risposta iniziale completa al trattamento, la continuazione del farmaco per almeno i primi 3 anni dopo l'inizio del trattamento ha diminuito il rischio di recidiva e di esito clinico sfavorevole a lungo termine. ( Xagena2018 )

Hui CLM et al, Lancet Psychiatry 2018; 5: 432-442

Psyche2018 Farma2018


Indietro