Disturbo da uso di oppioidi
Forum Psichiatrico
GL Pharma
Xagena Mappa

L’impiego dei diuretici nel trattamento dell’ipertensione nelle donne in gravidanza può aumentare il rischio di schizofrenia nei nascituri


L’uso di diuretici prescritti per il trattamento antipertensivo dopo il primo trimestre nelle donne in gravidanza può causare una deplezione del volume plasmatico.

L’obiettivo dello studio è stato quello di verificare se l’esposizione prenatale ai farmaci diuretici in presenza di ipertensione materna, possa alterare il neurosviluppo fetale , aumentando il rischio di schizofrenia nei nascituri.

Gli Autori hanno utilizzato per il loro studio i dati del Copenhagen Perinatal Cohort (periodo 1959-1961) ed hanno correlato le informazioni ottenute con il Danish National Psychiatry Register.

Sono stati identificati 7.866 individui. Tra questi i casi di schizofrenia sono stati 84 (1,1%).

L’analisi di regressione logistica multipla ha permesso di identificare i fattori di rischio indipendenti: ipertensione materna ( OD= 1,69 ), trattamento con farmaci diuretici nel terzo trimestre ( OD= 2,55 ), schizofrenia materna ( OD= 11,12 ).

Pertanto, l’esposizione prenatale sia all’ipertensione materna che al trattamento con diuretici nel terzo trimestre di gravidanza può aumentare il rischio di schizofrenia di 4 volte. ( Xagena 2003 )

Sorensen HJ et al, Am J Psychiatry 2003; 160:464-468


Indietro